30/04/11

Carta igienica


Non so se il tema vi appassiona, in ogni caso c'è qualcuno che ha cercato di individuare vantaggi e svantaggi di come viene posizionato sull'apposito supporto il rotolo di carta igienica (sopra o sotto).
Basti comunque sapere, comunque, che il 20% della popolazione si infastidisce se trova il rotolo della carta igienica disposto in modo diverso da ciò che si aspetta.

28/04/11

Di quale computer sei?

I computer con sistema operativo Windows mi mettono l'orticaria. Ho abbandonato Windows da più di cinque anni per approdare con grande con grande soddisfazione ai prodotti Mac. So di certo che non ritornerò sui miei passi e, se mai dovessi abbandonare, Mac sicuramente adotterei il sistema operativo Linux. Molto si è detto sulle caratteristiche degli utenti di ciascuno dei due mondi che vengono identificati come PC e Mac. Eccone una brillante sintesi.

27/04/11

Royal Wedding


Dopodomani la polverosa casa reale britannica celebrerà le nozze del Principe William Arthur Philip Louis Mountbatte-Windsor per la gioia dei nostalgici della monarchia, delle riviste di gossip e dei poveri telespettatori delle televisioni Mediaset che si avvarranno nientedimeno di un inviato eccezionale, tal Fabrizio Corona. Queste vicende non mi appassionano anzi, mi infastidiscono. Non è possibile però sottrarsi completamente, così mi lascio attrarre dalla comicità e dalla satira che accompagnano l'evento.

26/04/11

Noi


Evgenij Ivanovič Zamjatin (1884-1937) fu uno scrittore russo che dapprima aderì al movimento dei bolscevichi e per questo mandato ripetutamente in esilio. Rientrò nel 1913 in Russia e successivamente aderì alla Rivoluzione d'Ottobre, pur opponendosi al sistema di censura che si stava rapidamente diffondendo di cui vi è ampia testimonianza nei suoi scritti. Negli anni '20 il regime gli rese la vita difficile e successivamente, in seguito alla pubblicazione del romanzo "Noi," le sue opere furono proibite ("Noi" fu pubblicato in Unione Sovietica solo nel 1988). Nel 1931 gli fu consentito di lasciare la Russia e si trasferì a Parigi dove morì. 
Di questo autore ho riletto in questi giorni il suo romanzo più conosciuto, Noi, scritto nel 1920, che critica duramente il sistema sociale che si stava affermando. Il romanzo è ambientato in un futuro in cui la società è totalmente programmata secondo formule matematiche. L'individuo perde la propria identità a favore del "noi." Le persone sono individuate con un numero preceduto da una consonante (gli uomini) o da una vocale (le donne).  La filosofia di fondo di questa società è che la mancanza di libertà consente di raggiungere la felicità. Per questo le persone vengono sottoposte a una operazione chirurgica per eliminare la creatività e la fantasia che vengono considerate malattie. E' facile capire come questo romanzo abbia influenzato George Orwell ("1984") e Aldous Huxley ("Il mondo nuovo").
Se poi vi dicessi che il capo di questa società, chiamata "Stato Unico," viene indicato come il "Benefattore" e che il quotidiano che vi si pubblica si chiama "Il Giornale," a chi vi viene da pensare?





Bartholomew's Song (Destin Cretton e Lowell Frank, 2006)

25/04/11

L'autorevolezza dei giornalisti

La professione di giornalista è sempre stata considerata importante per quanto riguarda soprattutto la verifica delle fonti e quindi la veridicità dei fatti descritti. Quando però ci si imbatte in un infortunio del genere si capisce quanta improvvisazione caratterizza chi ha realizzato questo servizio che dovrebbe essere immediatamente espulso dall'Ordine dei Giornalisti. Viene il dubbio che la selezione dei giornalisti a TG5 venga fatta da Emilio Fede e Lele Mora.

Il ventre molle della politica


Ormai lo si è capito. La politica sta sfruttando la crescente e diffusa ignoranza che caratterizza il ventre molle dell'elettorato italiano. Alcuni di questi politici hanno coniato o si sono fatti coniare metafore e giochi di parole semplicemente allucinanti. Ma non dobbiamo dimenticare che si rivolgono alla pancia (molto grande) e non alla testa (molto piccola) di un elettorato che si è formato su programmi televisivi trash. Quello che viene da chiedersi è: dove ci porterà questa gente?

Buon 25 aprile!



via Iconoplastica

24/04/11

Cibi freschi

E' crescente l'attenzione che si pone nei confronti della qualità del cibo. I negozi Migros, società fondata nel 1925 che costituisce un'istituzione in Svizzera, ha sempre fondato la sua attività su alcuni valori, uno dei quali è la freschezza dei prodotti. Un bellissimo spot, segnalatomi da un caro amico svizzero, mostra proprio il concetto di freschezza abbinato a quello dell'utilizzo di prodotti locali.

23/04/11

Macchine da scrivere

Per chi ha nostalgia della vecchia macchina da scrivere e del ticchettio dei suoi tasti, è stato creato un piccolo dispositivo che consente di recuperare la vecchia macchina e di interfacciarla con i computer più evoluti. Guardare per credere.

21/04/11

Ticket crossing

In origine è stato il book crossing. Si lascia in un posto un libro che si registra su un apposito sito web, si appone sul libro un'etichetta e un codice univoco in modo che chi lo trova possa segnalarlo sul medesimo sito ed eventualmente commentare ciò che ha letto per poi "liberare" nuovamente il libro destinato ad un altro lettore sconosciuto. Adesso è il ticket crossing. Si tratta di una interessante modalità di scambio dei biglietti dei bus ancora validi perché non è stato completamente utilizzato il tempo acquistato. La crisi economica non solo acuisce l'ingegno, ma favorisce l'utilizzo dei mezzi pubblici.

20/04/11

Proselitismi

Premetto che sono contarissimo al proselitismo, al tentativo cioè di convincere le persone ad abbracciare la propria religione o la propria ideologia. Detto questo, tutti noi abbiamo avuto contatti con persone di diverse religioni che suonano il campanello per convincerci a diventare adepti del loro credo. L'esperienza illustrata da questa vignetta, però, è indiscutibilmente non comune.


17/04/11

Disintossicazione digitale


La rivista Adbusters sfida i suoi lettori a intraprendere una settimana di disintossicazione da telefonini e Internet, cominciando da lunedì 25 aprile. La proposta è accompagnata da un simpatico video.

15/04/11

Cloud computing

Ormai la parola d'ordine dell'informatica e della telematica è "cloud computing", termine con il quale si intende un insieme di tecnologie che consentono di utilizzare risorse presenti in remoto. Sembra però che anche questa modalità presenti qualche problema.



14/04/11

Norwegian Wood (il film)


Dopo aver letto il romanzo mi è capitato di vedere il film "Norwegian Wood" del regista franco-vietnamita Tran Anh Hung. Come spesso succede, il film non rende giustizia al romanzo che, in questo caso, è infinitamente più bello e profondo. Il film, estetizzante negli aspetti scenografici, si ferma timidamente alla superficie della storia senza alcun approfondimento. Pur nella sua durata superiore alle due ore, rispetto al romanzo, la narrazione è molto veloce e la scenografia soprattutto per quanto riguarda la descrizione della natura, molto bella.

13/04/11

Profezie

Quali sono i maggiori problemi che il mondo dovrà affrontare? In sintesi: la sovrappopolazione, l'erosione e il consumo del suolo, la distruzione delle foreste e dei pascoli, l'uso eccessivo delle falde acquifere, l'esaurimento dei depositi di minerali essenziali. Chi lo dice? Un gruppo di scienziati che avevano predisposto un manifesto "ecologista" dal titolo "L'ecologia dell'uomo".
Il documento, profetico, risale al 1948, lo stesso anno in cui George Orwell ha scritto il suo celebre romanzo "1984."

L'intero documento si può leggere qui.

12/04/11

Sono Gagarin, il figlio della terra


Scopro solo adesso una splendida poesia che Evgenij Evtushenko ha dedicato a Gagarin nel 1969, l'anno successivo alla sua morte e l'anno nel quale gli americani sbarcarono sulla Luna.

Jurij Gagarin

In memoria del primo volo umano nello spazio avvenuto esattamente in questo giorno 50 anni fa, uno splendido riassunto grafico che ricorda la memorabile impresa di Yuri Gagarin, prematuramente scomparso in un incidente aereo nel 1969 a soli 34 anni.

See how the first human spaceflight actually occurred when the Soviet Union launched cosmonaut Yuri Gagarin on Vostok 1 on April 12, 1961 in this SPACE.com infographic.
Source SPACE.com: All about our solar system, outer space and exploration

E su YouTube compare il film "First Orbit" dedicato a questo importante evento nella storia dell'umanità.

11/04/11

L'elisir di lunga vita

Il Grande Imbonitore che presiede il governo non poteva farsi sfuggire l'occasione di dare spazio a questo Piccolo Imbonitore, trasfuga dell'Italia dei Valori dove le sue competenze in medicina olistica non sono state adeguatamente riconosciute.
Per diffondere presso i cittadini italiani adeguate conoscenze in materie è stato perfino indetto un Convegno dal titolo "La medicina della natura," dove fra i relatori figura nientedimeno che Pippo Franco e fra le relazioni ce n'è una perfino sulle scie chimiche.
Non vorrei che fra i relatori facesse capolino il nostro Caro Premier, per propinarci l'"elisir di lunga vita."

Grazie ad Alessandro Gilioli per la segnalazione.

Un vero peccato!!!

Bob Dylan nel suo tour musicale in Cina, ha accettato di non cantare alcune canzoni che forse potevano indurre gli spettatori a qualche pensiero di ribellione. Che la musica continui a fare paura?




10/04/11

Tè o caffè?

Il tè e il caffè sono sicuramente le bevande più consumate nel mondo. Come tutte le sostanze hanno effetti benefici ed effetti dannosi per la salute. Questa interessante infografica ci aiuta a capirne un po' di più.

08/04/11

Cani o gatti?

Si sa che l'umanità è divisa in due parti: coloro che amano i gatti e coloro che amano i cani. Questa vignetta cerca di spiegare il perché delle preferenze.

Flower Power


La bellezza dei fiori in una serie di splendide fotografi pubblicate sul sito del Boston Globe.

07/04/11

Pena di morte


In Italia, come è ben noto, non esiste la pena di morte. Anzi, si è fatta, opportunamente, promotrice della sua abolizione, in tutti gli Stati del mondo. Fa però molta impressione sapere che dal 2002 in Italia le persone che si sono suicidate in carcere sono 468. Fa ancora più impressione vedere questo dato rappresentato in forma grafica.  

06/04/11

1Q84

Mi capita sempre più spesso di abbandonare un libro prima della fine. Mi sento in diritto di farlo anche perché, nella lettura, seguo il famoso decalogo elaborato da Daniel Pennac. Mi è di recente, invece, capitato di leggere con voracità il romanzo di Haruki Murakami (o Murakami Haruki, come direbbero i giapponesi) dal titolo "Norwegian Wood," che mi ha particolarmente appassionato per la trama e per il modo di scrivere, intelligente ed ironico di Muakami. Il mio approccio con lo scrittore giapponese, piuttosto recente, è cominciato con "Dance, dance, dance" che pure mi è piaciuto anche se non come "Norwegian Wood." Adesso sto aspettando con impazienza il suo ultimo romanzo intitolato "1Q84," in omaggio, si dice, al famoso libro di George Orwell (in giapponese "9" e "Q" si pronunciano in modo quasi uguale), che uscirà alla fine di quest'anno.
Nella mia ricerca di notizie su Haruki Murakami, ho anche scoperto un interessante servizio realizzato dalla BBC:

05/04/11

Pubblicità

La pubblicità, radiofonica, televisiva o su Internet, in genere, mi irrita. Nella maggioranza dei casi perché la trovo molto brutta, a parte l'invadenza con cui si presenta. Ogni tanto però ci si imbatte in qualcosa di bello e gradevole che si guarda con piacere per il gusto estetico, ma anche per a scelta musicale che bene si bbina alle immagini.

04/04/11

La biblioteca di Strahov

E' sempre più vero che Internet porta il mondo a casa. Questa è una fotografia a 360° della biblioteca del Monastero di Strahov, vicino a Praga. La biblioteca è molto conosciuta e apprezzata dagli studiosi per il notevole numero di libri rari vi conservati.

03/04/11

L'Appalachian Trail

L'Appalachian Trail (conosciuto anche come AT) è un sentiero che attraversa la parte orientale degli Stati Uniti d'America da nord a sud per circa 3.500 km.
Questo breve filmato sintetizza questo meraviglioso percorso con immagini riprese in diversi momenti dell'anno.


Green Tunnel from Kevin Gallagher on Vimeo.

02/04/11

Punti di vista

Questa è la sintesi dei punti di vista di diverse categorie di donne rispetto all'avere figli. Tutte hanno il loro pezzetto di ragione.


01/04/11

No, il Marchese, no!

Pur essendo molto critico nei confronti dell'attuale Primo Ministro, se devo essere sincero, non mi piacerebbe per nulla essere rappresentato dal sopravvalutato Marchese Cordero di Montezemolo che appartiene a una piccola oligarchia di personaggi che nulla hanno a che fare con la maggioranza degli italiani.


I capelli di Lynch


Il regista David Lynch è noto per le diverse modalità di acconciatura dei capelli che usa. Qualcuno si è divertito, non solo a censire, i vari modi in cui porta i capelli, ma anche ad assimilarli ad alcune opere d'arte. Il risultato è curioso e suggestivo.