31/03/11

Teleconferenza? Quale teleconferenza?

Secondo me non c'era nessuna volontà politica di esclusione dell'Italia dalla teleconferenza a cui hanno partecipato i leader di alcuni Paesi che fanno parte della coalizione che sta effettuando l'intervento militare in Libia. La cosa è molto più semplice, il governo italiano non ha la strumentazione per poter partecipare a una teleconferenza. Forse il premier e un buon numero di ministri non sanno neppure cosa sia. E comunque anche se ci fosse l'attrezzatura e la cultura, come la mettiamo con la rete telematica che fa acqua da tutte le parti?

30/03/11

Cibi inconsueti

Durante l'assedio tedesco di Parigi nel 1870, gli assediati, in mancanza di cibo, dovettero utilizzare qualunque cosa capitasse loro a tiro. Fu così che sperimentarono alimenti, per così dire, inconsueti. Ecco come descrive e commenta questi cibi il corrispondente del Daily News, Henry Labouchère:

Cavallo: "mangiato al posto del manzo ... un po' più dolce ... ma per il resto molto simile ad esso"
Gatto: "con un sapore tipico fra quello del coniglio e dello scoiattolo"
Asino: "delizioso simile alla carne di montone per colore, consistenza e sapore"
Topo: "eccellente, con un sapore misto fra quello della rana e del coniglio"
Cane spaniel: "un po' come l'agnello, ma mi sono sentito un cannibale"



Labouchère dice che l'assedio spazzò via molte illusioni compreso il pregiudizio che impediva di cibarsi della carne di alcuni animali.


(An Open Mind)  

29/03/11

Aurora boreale

Gli spettacoli naturali sono sempre affascinanti e meravigliosi. Ciò vale anche per questo breve filmato del fotografo Terje Sorgjerg che mostra l'aurora boreale attraverso immagini riprese nel corso di una freddissima settimana sul confine fra la Norvegia e la Russia.


The Aurora from Terje Sorgjerd on Vimeo.

28/03/11

Realtà aumentata

La realtà aumentata può essere definita come la sovrapposizione di livelli informativi all'esperienza di tutti i giorni. Al di là della definizione, il breve filmato che segue illustra in modo significativo quello che, dalla realtà aumentata, ci si può aspettare.

27/03/11

Le nostre scarpe

Fin dall’inizio dei tempi i nostri antenati ebbero l’esigenza di poter camminare senza troppi danni ai piedi e di proteggere le estremità dalle avverse condizioni atmosferiche: per questo nacquero le calzature. Tuttavia nel corso dei secoli le calzature non ebbero solo la funzione di protezione, ma diventarono, come gli abiti, caratteristiche in grado di offrire informazioni sull’occupazione delle persone, sul loro status sociale, sulla moda che seguivano: 


History of Shoes Step by Step
Infographic by: www.shoestores.com

26/03/11

Ode al cervello




(Carl Sagan’s lyrics written by Carl Sagan, Ann Druyan and Steven Soter)


[Robert Winston]
It's amazing to consider that I'm holding in my hands
The place where someone once felt, thought, and loved
For centuries, scientists have been battling to understand
What this unappealing object is all about

[Vilayanur Ramachandran]
Here is this mass of jelly
You can hold in the palm of your hands
And it can contemplate the vastness of interstellar space

[Carl Sagan]
The brain has evolved from the inside out
It's structure reflects all the stages through which it has passed

[Jill Bolte Taylor]
Information in the form of energy
Streams in simultaneously
Through all of our sensory systems

And then it explodes into this enormous collage
Of what this present moment looks like
What it feels like
And what it sounds like

And then it explodes into this enormous collage
And in this moment we are perfect
We are whole and we are beautiful

[Robert Winston]
It appears rather gruesome
Wrinkled like a walnut, and with the consistency of mushroom

[Carl Sagan]
What we know is encoded in cells called neurons
And there are something like a hundred trillion neural connections
This intricate and marvelous network of neurons has been called
An enchanted loom

The neurons store sounds too, and snatches of music
Whole orchestras play inside our heads

20 million volumes worth of information
Is inside the heads of every one of us
The brain is a very big place
In a very small space

No longer at the mercy of the reptile brain
We can change ourselves
Think of the possibilities

[Bill Nye]
Think of your brain as a newspaper
Think of all the information it can store
But it doesn't take up too much room
Because it's folded

[Oliver Sacks]
We see with the eyes
But we see with the brain as well
And seeing with the brain
Is often called imagination

[Various]

[Robert Winston]
It is the most mysterious part of the human body
And yet it dominates the way we live our adult lives
It is the brain





[Robert Winston]
It's amazing to consider that I'm holding in my hands
The place where someone once felt, thought, and loved
For centuries, scientists have been battling to understand
What this unappealing object is all about

[Vilayanur Ramachandran]
Here is this mass of jelly
You can hold in the palm of your hands
And it can contemplate the vastness of interstellar space

[Carl Sagan]
The brain has evolved from the inside out
It's structure reflects all the stages through which it has passed

[Jill Bolte Taylor]
Information in the form of energy
Streams in simultaneously
Through all of our sensory systems

And then it explodes into this enormous collage
Of what this present moment looks like
What it feels like
And what it sounds like

And then it explodes into this enormous collage
And in this moment we are perfect
We are whole and we are beautiful

[Robert Winston]
It appears rather gruesome
Wrinkled like a walnut, and with the consistency of mushroom

[Carl Sagan]
What we know is encoded in cells called neurons
And there are something like a hundred trillion neural connections
This intricate and marvelous network of neurons has been called
An enchanted loom

The neurons store sounds too, and snatches of music
Whole orchestras play inside our heads

20 million volumes worth of information
Is inside the heads of every one of us
The brain is a very big place
In a very small space

No longer at the mercy of the reptile brain
We can change ourselves
Think of the possibilities

[Bill Nye]
Think of your brain as a newspaper
Think of all the information it can store
But it doesn't take up too much room
Because it's folded

[Oliver Sacks]
We see with the eyes
But we see with the brain as well
And seeing with the brain
Is often called imagination

[Various]

[Robert Winston]
It is the most mysterious part of the human body
And yet it dominates the way we live our adult lives
It is the brain



[Robert Winston]
It's amazing to consider that I'm holding in my hands
The place where someone once felt, thought, and loved
For centuries, scientists have been battling to understand
What this unappealing object is all about

[Vilayanur Ramachandran]
Here is this mass of jelly
You can hold in the palm of your hands
And it can contemplate the vastness of interstellar space

[Carl Sagan]
The brain has evolved from the inside out
It's structure reflects all the stages through which it has passed

[Jill Bolte Taylor]
Information in the form of energy
Streams in simultaneously
Through all of our sensory systems

And then it explodes into this enormous collage
Of what this present moment looks like
What it feels like
And what it sounds like

And then it explodes into this enormous collage
And in this moment we are perfect
We are whole and we are beautiful

[Robert Winston]
It appears rather gruesome
Wrinkled like a walnut, and with the consistency of mushroom

[Carl Sagan]
What we know is encoded in cells called neurons
And there are something like a hundred trillion neural connections
This intricate and marvelous network of neurons has been called
An enchanted loom

The neurons store sounds too, and snatches of music
Whole orchestras play inside our heads

20 million volumes worth of information
Is inside the heads of every one of us
The brain is a very big place
In a very small space

No longer at the mercy of the reptile brain
We can change ourselves
Think of the possibilities

[Bill Nye]
Think of your brain as a newspaper
Think of all the information it can store
But it doesn't take up too much room
Because it's folded

[Oliver Sacks]
We see with the eyes
But we see with the brain as well
And seeing with the brain
Is often called imagination

[Various]

[Robert Winston]
It is the most mysterious part of the human body
And yet it dominates the way we live our adult lives
It is the brain



[Robert Winston]
It's amazing to consider that I'm holding in my hands
The place where someone once felt, thought, and loved
For centuries, scientists have been battling to understand
What this unappealing object is all about

[Vilayanur Ramachandran]
Here is this mass of jelly
You can hold in the palm of your hands
And it can contemplate the vastness of interstellar space

[Carl Sagan]
The brain has evolved from the inside out
It's structure reflects all the stages through which it has passed

[Jill Bolte Taylor]
Information in the form of energy
Streams in simultaneously
Through all of our sensory systems

And then it explodes into this enormous collage
Of what this present moment looks like
What it feels like
And what it sounds like

And then it explodes into this enormous collage
And in this moment we are perfect
We are whole and we are beautiful

[Robert Winston]
It appears rather gruesome
Wrinkled like a walnut, and with the consistency of mushroom

[Carl Sagan]
What we know is encoded in cells called neurons
And there are something like a hundred trillion neural connections
This intricate and marvelous network of neurons has been called
An enchanted loom

The neurons store sounds too, and snatches of music
Whole orchestras play inside our heads

20 million volumes worth of information
Is inside the heads of every one of us
The brain is a very big place
In a very small space

No longer at the mercy of the reptile brain
We can change ourselves
Think of the possibilities

[Bill Nye]
Think of your brain as a newspaper
Think of all the information it can store
But it doesn't take up too much room
Because it's folded

[Oliver Sacks]
We see with the eyes
But we see with the brain as well
And seeing with the brain
Is often called imagination

[Various]

[Robert Winston]
It is the most mysterious part of the human body
And yet it dominates the way we live our adult lives
It is the brain



Grazie a Stukhtra per l'ispirazione 

25/03/11

La trasparenza del governo giapponese


da Time

Le perle dell'on.Lorenzin


Un amico mi segnala l'intervento dell'onorevole Lorenzin alla trasmissione Agorà su Rai 3 di ieri. Dice, fra l'altro, l'ineffabile signora:

"Io sorvolo sulla posizione del centrosinistra in questo contesto perché potrei ribaltare esattamente le stesse PREPOSIZIONI al contrario."

e poi:





"Questo contesto non si ATTANAGLIA alla situazione attuale."


Siamo davvero in buone mani

23/03/11

La taroccatrice

In questo mondo di plastica dove si può dire qualsiasi cosa e sostenere di aver detto il contrario, la politica del "tarocco" non è una cosa strana. La signora Garnero (che si fa chiamare Santanchè) ha taroccato il proprio cognome, assumendo quello dell'ex marito dopo che il matrimonio è stato annullato dalla sacra Rota. Ha taroccato il viso (e probabilmente qualcos'altro) con svariati interventi di chirurgia plastica. Cosa volete che sia taroccare il proprio curriculum con un Master mai conseguito?

Le teorie di Chávez

Secondo il noto scienziato, economista e politologo Hugo Chávez, Presidente del Venezuela, il pianeta Marte era abitato finché non vi fu la diffusione del capitalismo e dell'imperialismo che portò alla rapida fine della sua popolazione.

(Reuters)

21/03/11

Le unioni europee

C'è molta strada da fare ancora, sembrerebbe, per unificare tutti gli Stat d'Europa. Infatti, ad oggi, ci sono molte e diverse aggregazioni fra gli Stati come mostra la seguente cartina.

Chi l'avrebbe mai detto?

Sergio Chiamparino, sindaco uscente di Torino, intervistato oggi da La Stampa, rilascia curiose rivelazioni su Piero Fassino.


Certo che con la faccia che si ritrova, se è un godereccio, non riesco a immaginare come sarebbe se fosse un depresso.

20/03/11

Lo shock del futuro

Ho sempre apprezzato la lucidità e la coerenza di Guido Viale, dopo aver letto due libri particolarmente interessanti, Tutti in taxi (1996), che tratta il tema della mobilità e Un mondo usa e getta (1994), sul tema dei rifiuti urbani, scritti in tempi non sospetti. E' con interesse che ho letto, anche alla luce degli ultimi avvenimenti nel Nord Africa e nel Giappone, questo suo articolo. Non condivido l'estremo pessimismo dell'autore che fa intravvedere scenari drammatici e catastrofici alla Cormac McCarthy, tuttavia solo immagini shockanti possono aiutare a far riflettere su come decisioni prese alla leggera possono rivelarsi potenzialmente fatali per l'intero genere umano.

19/03/11

La Superluna

Oggi gli astronomi annunciano che, dopo 18 anni, la Luna si troverà molto vicina alla Terra evidenziando un grandezza del 14% in più del normale e una luminosità più intensa del 30%. Questo evento mi fa venire in mente un bellissimo racconto di Italo Calvino, La distanza della Luna, contenuto nella raccolta Le Cosmicomiche, un misto di scienza e fantasia che affascina il lettore e lo spinge a comprendere perché la Luna raccogliendo i desideri, i sogni e le speranze umane, è la Luna e non semplicemente un corpo celeste.

18/03/11

Una preghiera per i giapponesi

Il pianista Cesare Picco e la violoncellista Yuriko Mikami hanno registrato una composizione dal titolo "Hope at Sunrise" che è stata inviata alla radio giapponese J-Wave Radio che la trasmetterà domani mattina con altre musiche per dare un aiuto morale al popolo giapponese duramente provato dalle recenti catastrofi. Tutta la storia si trova sul sito de Il Post.

17/03/11

Dov'è la serietà?

E questi sarebbero i nostri rappresentanti che hanno proposto il 17 marzo come anniversario del 150° anniversario dell'unità d'Italia? Ma per piacere...

16/03/11

La sensitiva e la scienziata

Le reti Mediaset, come è noto, trasmettono programmi culturali di notevole spessore. Come ad esempio questo confronto fra tale Adriana Sossi (consulente dell'Assessore al Turismo della Regione Lombardia), che sostiene di essere in contatto da due anni con un extraterrestre con il quale intrattiene una fitta corrispondenza epistolare e Margherita Hack, che, a un certo punto della trasmissione sbotta: "Il cervello umano e molto più complicato delle stelle." Come non crederle!


Canale 5 "Mattino Cinque" del 18.11.2009 from ufotuscia on Vimeo.

15/03/11

Povera Italia

Continuando con gli approfondimenti culturali che ci offrono le reti Mediaset, queste sono le performance di un concorrente del Grande Fratello, grande e nobile programma che contribuisce all'incitrullimento delle menti già duramente provate dall'ignoranza dei ragazzi italiani. Ma cosa può succedere a questa povera Italia, se viene dato spazio a gente così.

14/03/11

Vulnus

Non è la capitale della Lituania.

π

Oggi è il 14 marzo, nel mondo anglosassone 3/14. Quale giorno migliore per celebrare il numero più famoso della matematica, il mitico "pi greco?" Forse non ci ricordiamo che tale numero è il rapporto fra la lunghezza della circonferenza di un cerchio e il relativo diametro, ma chi si dimentica del 3,14?
Al pi greco è stata perfino dedicata, da Kate Bush, una canzone i cui versi dicono:


Sweet and gentle and sensitive man
With an obsessive nature and deep fascination
For numbers
And a complete infatuation with the calculation
Of π


Oh he love, he love, he love
He does love his numbers
And they run, they run, they run him
In a great big circle
In a circle of infinity

3.1415926535 897932
3846 264 338 3279

13/03/11

In che mani siamo

Questo signore, che di nome fa Luca Luciani e che interpreta la storia a modo suo, è stato nominato oggi Direttore Generale di Telecom.

12/03/11

La storia della fantascienza

Una mappa artistica che illustra la lunga storia della fantascienza è l'opera dell'artista Ward Shelley, per la verità, che non è nuovo a esperimenti di questo genere che trattano argomenti diversi, ma sempre molto interessanti.

10/03/11

Disuguaglianze e benessere

Il New York Times ha recentemente pubblicato un articolo in cui si ragiona, attraverso una serie di indicatori, su come si colloca la società americana relativamente agli altri Stati che il Fondo Monetario Internazionale identifica come "economie avanzate." Un grafico, che porta alla luce alcune sorprese, evidenzia in modo immediato questo confronto:

09/03/11

Film del passato

Questa è una miniera che consente di rivedere (in streaming o scaricandoli legalmente) una interessante selezione di 40 film, alcuni molto famosi, in gran parte degli anni '20 '30 e '40. Solo in streaming, invece, una vasta collezione di film girati nella prima metà del secolo scorso sono presenti su Kinofilm. Due siti da tenere in considerazione.

08/03/11

Filippo IV e l'arcivernice

Negli anni '30 il Corriere dei Piccoli pubblicava, fra l'altro, una striscia in cui un personaggio, Pier Lambicchi, utilizzava un prodotto di sua invenzione, l'arcivernice, per dar vita ai ritratti di libri, quadri e manifesti. A questo, probabilmente, si sono ispirati alcuni ragazzi che, presso il Metropolitan Museum of of Art di New York, hanno provato a riportare in vita, a poco meno di 350 anni dalla morte, il Re di Spagna Filippo IV, dipinto da Velasquez in una logica di stampo situazionista.
Fortunati i visitatori a cui il Re ha regalato il proprio autografo.

07/03/11

Nel 1936, la radio

Nel mentre in questi anni si tengono d'occhio le statistiche di penetrazione dell'Internet, non moltissimi anni fa, nel 1936, negli Stati Uniti veniva controllato lo stato della penetrazione della radio. Molto alto, in verità. In Italia, nel 1940, gli abbonamenti alla radio erano 1.300.000 su una popolazione di 47 milioni di abitanti. Molto diverso dai tempi attuali nei quali la radio si può ascoltare dappertutto, utilizzando gli strumenti più diversi: dal computer alla Tv all'autoradio.

06/03/11

La manutenzione di Venezia

Venezia è una città meravigliosa. La sua esistenza è legata a una a complesse e accorte opere di manutenzione che si sono protratte nei secoli adottando soluzioni innovative e geniali in relazione alla particolarità delle caratteristiche dell'ambiente in cui si trova. Uno splendido documentario del Comune di Venezia mostra il lato nascosto della manutenzione della città.


Venice Backstage. Come funziona Venezia? from Insula spa on Vimeo.

via Vittorio Pasteris

05/03/11

Aumento dei prezzi, tagli alla cultura

Il Post spiega molto bene il significato del Disegno di Legge sulla "Nuova disciplina del prezzo dei libri," approvato quasi all'unanimità dal Parlamento: una legge contraria ai principi liberali a cui il governo in carica dice di ispirarsi e che inevitabilmente porterà a restringere il numero delle persone dedite alla lettura (che sono già poche).

04/03/11

7 miliardi

La popolazione del mondo ha raggiunto recentemente i 7 miliardi. Il National Geographic ha prodotto una serie di video per analizzare alcuni aspetti di questo dato demografico. Questo video, per esempio, analizza alcune delle caratteristiche più ricorrenti delle persone che abitano il pianeta. La "persona più tipica" viene identificata in un cinese maschio di 28 anni, appartenente all'etnia han. Di questa persona tipica viene offerta una fotografia basata sulle fotografie di 190.000 persone aventi le stesse caratteristiche.

03/03/11

Porciúncula o Los Angeles?


Nel tempo, i nomi assegnati a molte città degli Stati Uniti hanno subito dei cambiamenti. Se dovessimo tornare ai nomi originari faremmo fatica a ricordarci che, ad esempio, New York si chiamava New Amsterdam e che Los Angeles era conosciuta come Porciuncula. E questo semplicemente perché in origine la città fu chiamata con un nome molto lungo "Nuestra Señora de Los Angeles de la Porciúncula", che fu accorciato prima in Porciuncula e poi in Los Angeles.
Qualcuno si è preso la briga di riportare su una cartina degli USA i vecchi nomi di alcune fra le città più importanti.

02/03/11

Dove siamo più bravi

Ciascuno Stato del mondo eccelle in qualche campo. Qualcuno, guardando le statistiche internazionali, ha individuato le eccellenze degli Stati. Qual è il primato dell'Italia? Quello di avere il maggior numero di nascite avvenute tramite taglio cesareo! Alcuni fra i record dei vari Stati sono interessati e curiosi.

01/03/11

Sono le disuguaglianze, stupido!

Che le disuguaglianze sociali ed economiche siano alla base di una serie di fenomeni sociali è stato ampiamente dimostrato in molti studi. In particolare recentemente ha avuto un grande successo in Gran Bretagna il libro "The Spirit Level", tradotto in italiano con il titolo "La misura dell'anima". Fa comunque una certa impressione dare un'occhiata a un articolo (dal titolo "It's the Inequality, Stupid") recentemente pubblicato dalla rivista Mother Jones, in cui viene illustrato con una serie di grafici eloquenti lo stato delle disuguaglianze economiche negli USA. In particolare mi pare particolarmente interessante questo grafico:


in cui viene operato un confronto fra la distribuzione effettiva della ricchezza, la distribuzione percepita dai cittadini e come la ricchezza dovrebbe essere distribuita nella logica dell'equità.